L´arte di Danusha Waskiewicz é stata influenzata dai piú grandi musicisti.
E´ stata allieva di Tabea Zimmermann.
Sotto la direzione di Claudio Abbado ha fatto parte dell´orchestra giovanile „Gustav Mahler“. È stata membro della Filarmonica di Berlino dal 1999, dall´anno 2004 ha assunto il ruolo di prima viola nell´Orchestra Mozart e dal 2010 è parte dell`Orchestra Luzern Festival.
Ha inciso sotto la direzione di Claudio Abbado la Sinfonia Concertante di W.A. Mozart con il violinista Giuliano Carmignola con Deutsche Grammophon. Nell´anno 2008 seguono altre registrazioni dei Concerti Brandenburghesi per „Euro Arts“.
Come solista ha registrato il Concerto per Viola e Orchestra di Béla Bartók. Ha eseguito una prima del giovane compositore Cristian Carrara durante il „Mittelfest“ nell'estate del 2016.

Con Andrea Rebaudengo ha inciso un CD „Songs for Viola and Piano“ pubblicato nel Marzo 2017 da „Decca“.

Ha eseguito con Isabelle Faust e Mario Brunello le „Variazioni di Goldberg“ di J.S.Bach nelle dolomiti a 2400 metri di altezza; di seguito hanno collaborato nell´esecuzione del meraviglioso brano „Der Tod und das Mädchen“ die F. Schubert. Molti altri favolosi musicisti con i quali ha collaborato hanno arricchito la sua esperienza musicale. Tra questi la cantante Anna Prohaska e la violinista Veronika Eberle con le quali ha formato un ottetto ed ha intrapreso una tournee europea di successo suonando G.B.Pergolesi e F.Schubert.

L´insegnamento ai bambini e agli studenti ha rappresentato una parte importante della sua attivitá. Presso la scuola di musica „R. Goitre“ a Colico (sul lago di Como) ha formato per cinque anni i bambini dagli otto anni in su. Ha trasmesso ai bambini in tenera età la sua personale esperienza, guidandoli nell´attivitá musicale con grande gioia. Lei stessa all´etá di 7 anni ha avuto la fortuna di poter far parte di un’orchestra di bambini sotto la direzione del Prof. Egon Sassmanshaus.

In collaborazione con l´Accademia Mozart di Bologna e l´Associazione Culturale Musicale „Petite Société“ si occupa della formazione di violisti e musicisti da camera. Organizza corsi di perfezionamento sul lago di Como e, su richiesta, Master musicali presso accademie internazionali. I suoi corsi si basano sul concetto: „Il corpo è il suono“; cioé l´importanza dello strumento musicale in diretto contatto con lo strumento „corpo“.

Dall´anno 2015 Danusha Waskiewicz si esibisce con la sua composizione „La donna del fiume“, nella quale suona la viola e contemporaneamente canta. É richiesta la sua collaborazione come compositore e interprete per colonne sonore cinematografiche.


Scarica in formato pdf